Uomini e Donne, Manuel Galiano pronto a tornare per corteggiare Giovanna

Attraverso il suo profilo Instagram, Galiano ha fatto sapere di essere pronto a scendere le scale dello studio di Uomini e Donne per corteggiare la nuova tronista romana

Giovanna Abate è diventata la nuova tronista del dating show di Maria De Filippi da pochi giorni e sta già attirando le simpatie di molti corteggiatori, anche di quelli esterni al programma. Tra i ragazzi pronti a conquistarla ce n’è uno già noto al grande pubblico: Manuel Galiano. L’ex corteggiatore di Giulia Cavaglià, noto per esser stato la sua scelta finale, si è detto pronto a scendere le scale dello studio per conquistare il cuore della bella romana.Dopo il "no" ricevuto dal tronista Giulio Raselli – che le ha preferito Giulia alla scelta finale – Giovanna Abate ha deciso di affrontare una nuova sfida: quella del trono. Maria De Filippi le ha proposto la seduta più importante del suo reality, forte del consenso che la ragazza è riuscita a strappare ai telespettatori in questi mesi di trasmissione. Il suo carattere deciso e schietto l’ha fatta emergere dal gruppo e fino alla fine Giulio Raselli è rimasto in bilico nella sua scelta finale. Oggi che Giulio ha iniziato la sua storia d’amore con Giulia, per lei è tempo di vivere l’esperienza da tronista. Nelle scorse ore si sono tenute le registrazioni delle nuove puntate – in cui farà il suo ingresso in studio da tronista anche lei – e già sono arrivate le prime proposte.Manuel Galiano sarebbe infatti pronto a tornare nello studio di Uomini e Donne per corteggiarla. Lo ha confermato lui stesso attraverso le storie del suo profilo Instagram. Nel rispondere alle domande curiose dei suoi follower, Manuel ha svelato di voler tornare in studio per Giovanna. "Dimmi che scenderai per Giovanna", gli chiede un utente e lui risponde: "Vorrei". Sono passati otto mesi dall’ultima volta che Galiano è apparso davanti alle telecamere di Uomini e Donne. Il 31 maggio 2019 la tronista Giulia Cavaglia lo sceglieva, preferendolo a Giulio Raselli. La storia d’amore tra i due è proseguita fuori dagli studi televisivi, ma qualcosa non è andato e la coppia si è lasciata dopo poche settimane. Mentre Giulia ha ritrovato l’amore al fianco dello youtuber e scrittore Francesco Sole, Manuel si è concentrato sui progetti professionali ma oggi si dice pronto a voler corteggiare Giovanna. La sua per il momento rimane una volontà, ma è probabile che la redazione del dating show di Maria De Filippi lo contatti e che prossimamente lo faccia arrivare a sorpresa in studio alla corte della nuova tronista.
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Guenda Goria: “Mamma e papà mi hanno lasciato libera di esprimermi”

La figlia della conduttrice Maria Teresa Ruta e del giornalista Amedeo Goria è la protagonista della nostra rubrica “Figli d’arte”. Guenda Goria ha intrapreso la strada del teatro per raccontare in musica le grandi donne della storia. È il caso de “La pianista perfetta”, dedicata interamente alla figura di Clara Schumann

Guenda Goria è la figlia della conduttrice Maria Teresa Ruta e del giornalista Amedeo Goria. Ha respirato da sempre l'aria del mondo dello spettacolo, sin da piccolina. Poi ha preso la sua strada, assecondando il suo grande amore per la musica. Guenda è in scena, fino al 2 febbraio, al Teatro Litta di Milano con lo spettacolo “La pianista perfetta”, dedicato interamente alla figura di Clara Schumann, compagna del compositore Robert, ma anche donna emancipata e moderna dell'800.I tuoi genitori ti hanno dato dei consigli per la tua carriera?“Vorrei citare De André: 'Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente dà buoni consigli quando non può dare il cattivo esempio'. Nessun consiglio da parte loro. Secondo me, i genitori devono dare solo l'esempio giusto. Posso aver preso qualcosa da loro, perché li ho osservati sempre, mia madre soprattutto. Lei è una grandissima professionista, carica, scarica la macchina, porta e trasporta gli abiti di scena, lei è un vero operaio dello spettacolo e io sono simile”.Insomma sei sempre stata libera in casa?“Vero, sono sempre stata libera in casa, ma a questa libertà va associata la preparazione artistica, nel senso che ho avuto la possibilità di studiare pianoforte ed essere instradata. Però ho fatto le mie scelte, sempre in totale autonomia e aver respirato il mondo della spettacolo ti dà la libertà di esprimerti. È un mestiere molto complesso, ho un carattere autonomo e ho sempre cercato la strada artistica che mi consentisse di esprimermi al meglio, senza mai domandarmi cosa chiedesse il mercato in quel momento. Quindi vado dove posso esprimermi e ho la fortuna di avere due genitori che mi lasciano autonoma e non mi indirizzano in quello che vorrebbero facessi”.Come nasce il progetto de “La pianista perfetta”?“L'idea parte da me, volevo creare uno spettacolo che potesse coniugare le mie passioni che sono sono la musica il pianoforte con il teatro. Mi sono documentata sul personaggio di Clara Schumann e ho fatto la proposta a Giuseppe Manfridi per la scrittura del testo (selezionato due volte per il Premio Strega, scrittore e autore teatrale rappresentato in Italia e all’estero, ndr) e poi la mia seconda fortuna è stata l'adesione di un grande regista come il maestro Scaparro. Con me sul palco c'è Lorenzo Manfridi”.Perché ti ha colpito Clara?“Clara non è solo la donna che ha avuto una bellissima, quanto tormentata, storia d'amore con Schumann è una figura centrale dell'800. Un'artista a tutto tondo ed è molto interessante parlare di una donna di quell'epoca già così moderna, che lavorava, pur essendo anche una grande divaa. Clara coniuga lavoro e vita privata, anche in maniera dolorosa perché Schumann morirà in manicomio. Lei è una donna forte emancipata madre moglie e lavoratrice. Credo sia importante e interessante raccontare le grandi figure femminili delle altre epoche. Spesso si tende a dimenticare il ruolo della donna nella storia.Il prossimo progetto?“Mi piacerebbe proseguire sul filone femminile. Ci sono figure di donne importanti e storiche, che mi piacerebbe far 'parlare' e continuare i su questo filone performativo, magari coniugando altre arti come la danza".Segui già la nuova pagina pop de ilGiornale.it?
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Uomini e Donne, lutto per l’ex tronista Carla Velli: ex compagno trovato morto

Dramma per la ex tronista Carla Velli: qualche giorno fa il suo ex compagno è stato trovato morto nella stanza di un ostello in cui stava soggiornando

Dramma per la ex tronista di Uomini e Donne Carla Velli: come riportato dalla cronaca, è stato trovato morto il suo ex compagno e padre di suo figlio, Matteo Voltolina.Conosciuta al pubblico di Canale 5 per essere stata la scelta di Francesco Arca, la Velli ebbe con l’attore una relazione durata pochi mesi che, poi, la riportò negli studi televisivi Mediaset con il ruolo di tronista. Amatissima dal pubblico che ha seguito le sue peripezie sentimentali, Carla concluse il suo percorso nel dating show di Maria De Filippi ricevendo un secco no dal corteggiatore Cristiano Angelucci.Da quel momento, la donna si è allontanata dal piccolo schermo e ha incontrato il grande amore, Matteo Voltolina. È con lui che Carla Velli ha provato a costruire una famiglia e dalla loro unione è nato il figlio Emanuele, che oggi ha circa due anni. La relazione con il compagno, però, si è conclusa dopo un po’ di tempo nonostante i due parlassero di nozze ma, oggi, la ex tronista di Uomini e Donne si è vista costretta ad affrontare un vero e proprio dramma.Voltolina è stato trovato morto sabato 25 gennaio scorso, nell'ostello Anda Venice di Mestre, dove aveva trascorso la notte. Come riportato da Venezia Today, il corpo del 38enne è stato trovato dal personale della struttura “riverso sul pavimento, in pigiama, quando ormai non c'era più niente da fare”. I carabinieri che hanno eseguito un sopralluogo hanno sequestrato dei farmaci trovati nella stanza e da un primo esame del medico legale sembra che Voltolina possa essere stato stroncato da un malore, “ma si dovranno attendere gli esiti dell'autopsia per comprendere cosa sia accaduto”.Sulla morte dell’ex compagno di Carla Velli, dunque, si sta indagando mentre lei ha voluto esprimere tutto il dolore per quanto accaduto con un messaggio pubblicato su Facebook. “Ci sono cose per cui le parole non sono abbastanza: il senso di impotenza, di tristezza e di incredulità – ha scritto – . Questa volta, spero nel modo più discreto possibile, lo rompo per 2 minuti il silenzio. Forse perché credo che le persone continuino a restare attraverso i ricordi”.
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Clizia Incorvaia: “Con Sarcina c'era feeling, ma lui è malato”

La modella 33enne è tornata a parlare dell’ex compagno, il cantante de “Le Vibrazioni”, svelando che tra loro l’intesa sessuale era molto forte ma che questo non avrebbe impedito a Sarcina di guardarsi intorno

Tiene ancora banco nella casa del Grande Fratello Vip la fine della storia d’amore tra Clizia Incorvaia e Francesco Sarcina. Il loro matrimonio è naufragato poco prima dell’estate 2019 ma gli strascichi di una relazione difficile e turbolenta – segnata dai tradimenti da una parte e dall’altra – non hanno mai fatto calare il sipario sulla vicenda. Nelle ultime ore, Clizia è tornata a parlare del suo rapporto con l’ex marito e, durante una chiacchierata con Antonio Zequila, ha confessato che il feeling tra loro è sempre stato molto forte. Ma che questo non ha impedito che alla fine i due arrivassero ai ferri corti.Complice il momento di relax nella sauna del Gf Vip, Antonio e Clizia si sono lasciati andare a confessioni più intime. Se da una parte Zequila si è dichiarato alla 33enne, dall'altra la bella influencer ha riportato l’attenzione sulla sua turbolenta relazione. Il matrimonio con il cantante Francesco Sarcina ha vissuto momenti di alti e bassi e dopo una prima crisi vissuta nell’autunno del 2018, momento nel quale era stata addirittura annunciata la separazione, i due si sono mostrati nuovamente insieme sui social – più affiatati che mai – a febbraio dello scorso anno. L’idillio è durato però poco e la coppia è scoppiata poco prima dell’estate con la separazione definitiva.Clizia Incorvaia ha però svelato che tra lei e l’ex compagno la passione non è mai scemata, anche sul finire della loro relazione: "Ho dato mille possibilità al mio rapporto. In questi due anni e mezzo di crisi ci sono stati dei tentativi, facevo le valigie e dicevo: ‘Io me ne vado’ e lui mi tratteneva perché c'era ancora amore. A settembre 2018 non ce la facevo più, ero umiliata ed ero una persona sola sotto tutti i punti di vista. Ero umiliata dai tradimenti dalle segnalazioni che mi arrivavano sui social, chat su chat…". Le parole usate da Clizia Incorvaia però non sembrano aver soddisfatto la curiosità di Zequila che così le ha chiesto: "Perché ti tradiva? Aveva una moglie bellissima, una figlia e una famiglia". Le parole dell'imprenditore hanno fatto scattare Clizia che, per tutta risposta, si è tolta qualche sassolino dalla scarpa: "No guarda non hai capito noi avevamo anche feeling sessuale, avevamo tutto, non gli mancava niente. Perché? Perché diventa… quella è malattia è un'altra cosa. Lui veniva da me dicendomi: ‘Ti amo’ ogni giorno con le lacrime agli occhi. Quella è una malattia".
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Morgan diventa ancora papà

Il cantautore outsider Morgan è in procinto di diventare padre per la terza volta dalla compagna Alessandra Cataldo. Marco Castoldi che ha già due figlie, Anna Lou e Lara, concepite con l’ex partners Asia Argento e Jessica Mazzoil, prossimamente sarà papà di un maschietto

Un nuovo capitolo si aggiunge alla saga della vita di Morgan: il cantautore sta per assumere il ruolo di padre per la terza volta. L'amore per la sua compagna Alessandra Cataldo, con la quale è legato da circa quattro anni, ha determinato che i due concepissero un figlio frutto del loro intenso sentimento. L'ex concorrente di X Facror sarebbe quasi all'ottavo mese di gravidanza. Il cantautore 47enne è un artista a tutto tondo che traspone nella sua musica il genio ribelle che lo ispira e il suo stile romantico e dandy. La sua personalità anticonformista e la sua anima tormentata rispecchiano i risvolti che ha assunto la sua vita, vissuta all'insegna della trasgressione e della dissoluzione, costantemente al confine tra la realtà e la follia. Sono noti gli episodi venuti a galla che hanno palesato la notizia che l'ex frontman dei Bluvertigo facesse uso di cocaina. In seguito allo scandalo lo stesso Morgan, tramite un coming out, ha reso pubblica la storia della sua dipendenza dalla droga, giustidicando tale suo vizio come rimedio per combattere la depressione.Sono balzate agli onori della cronaca, inoltre, le sue vicende private legate ai conflitti esacerbati sfociati in beghe giudiziarie nel rapporto con le sue ex compagne, Asia Argento e Jessica Mazzoli, entrambe madri delle sue due figlie, Anna Lou e Lara. Le sue ex gli recriminano il suo lassismo nel non assumersi le responsabilità di padre e di non far fronte agli obblighi genitoriali. Come è emerso nelle dispute condotte in diretta tv nei programmi di Barbara d'Urso, Morgan non avrebbe mai versato gli alimenti alla figlia avuta con la Argento. Richieste incessanti da parte delle due donne che si sono riverberate sullo stato economico, già precario, di Marco Castoldi. Un dissidio interminabile che ha sfibrato la vita del cantante 47enne, sino a condurlo al declino totale. E' dell'estate scorsa l'ingiunzione di sfratto che ha condotto alla vendita all'asta della casa "museo" di Monza di proprietà di Morgan, a cui il cantante era profondamente legato poiché rappresentava per lui un rifugio nonché fonte di ispirazione per comporre la sua musica. Purtroppo i guai economici di Morgan stanno pregiudicando altresì la prosecuzione serena della gravidanza di Alessandra e un futuro garantito al nascituro in procinto di venire al mondo.Morgan papà per la terza volta: primo maschietto in arrivo per il cantautoreMorgan e Alessandra sono innamorati e la loro storia prosegue splendidamente da circa quattro anni. La coppia, attualmente, aspetterebbe un maschietto, il primo per l’ex leader dei Bluvertigo. Entrambi manifestano profonda letizia per il figlio in arrivo e sono in trepida attesa per il lieto evento. Il bimbo della coppia dovrebbe nascere a cavallo tra il mese di febbraio e marzo prossimi. Destino vuole che il piccolo venga alla luce proprio in prossimità dell'importante evento del Festival di Sanremo, nella cui edizione 2020 parteciperà anche Morgan in coppia con Bugo col brano "Sincero". Il presente di Morgan è la sua Alessandra, della quale il cantante è profondamente innamorato. La Cataldo sta per donare al musicista il suo primo maschietto, ma, soprattutto, è riuscita a far rinascere la vita spenta del ribelle ragazzo, grazie all'amore che nutre per lei. Dopo due relazioni alle spalle travagliate, oggi, il cantautore sembra aver riacquistato la serenità interiore. Morgan e Alessandra Cataldo sono legati sentimentalmente da circa 4 anni. La devozione della ragazza è ammirevole, poiché non si è mai sottratta dal supportare Marco nei momenti più bui, rimanendogli accanto con fedeltà. Ma molti si chiedono chi sia Alessandra Cataldo. Sul suo conto sono trapelate pochissime notizie perché lei disdegna le luci della ribalta e il gossip. Sembra che fosse una fan del cantante e che questa sia stata la ragione che li avrebbe avvicinati. L'unico dettaglio sulla attiale compagna di Morgan attiene al dato che è nata a Finale Ligure, in provincia di Savona.Per esplicita volontà della coppia che desidera la massima riservatezza riguardo la loro relazione, anche la vita privata di Alessandra Cataldo rimane un mistero. La stessa notizia della gravidanza è trapelata tardi, forse proprio per la ritrosia dei due innamorati a rendere pubbliche le proprie faccende private. In verità qualche indizio lo aveva rivelato Morgan in occasione di una intervista da lui concessa alcuni mesi fa in cui aveva accennato alla sua nuova storia d'amore con Alessandra: "Io sono uno che ama, non so se la persona con cui sto in questo momento ha piacere che dica qualcosa di lei. Vivo con un essere umano che è più che una persona, a volte è uomo, a volte è donna, ed è la stessa". A quanto pare Morgan è felicissimo per il lieto evento e di diventare nuovamente padre, e poi, se fosse confermato, del primo maschietto. La nascita di un bambino potrebbe rappresentare una ancora di salvezza per l'irruente artista, soprattutto, in questo momento sfavorevole.
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Sanremo, l'indiscrezione: “Amadeus deluso da Michelle Hunziker e Jovanotti”

Chi sono gli amici che hanno profondamente deluso Amadeus? Pare che si tratti di Michelle Hunziker, che ha bollato le sue frasi sulla Novello, e Jovanotti, che ha dato forfait per Sanremo 2020

Mancano pochi giorni all’inizio del Festival di Sanremo 2020 e Amadeus è stato travolto da una serie di critiche che, come ammesso, gli hanno permesso di capire “chi sono gli amici e chi no”.Il conduttore e direttore artistico della kermesse musicale si è raccontato in una lunga intervista a Leggo cui ha spiegato come sia rimasto ferito dagli attacchi ricevuti da parte di persone che lo conoscono bene. Le frasi pronunciate durante la conferenza stampa per la presentazione di Sofia Novello, hanno scatenato non poche polemiche e molti hanno tacciato Amadeus di sessismo. L’idea che una donna debba "stare un passo indietro” rispetto all’uomo ha innalzato un polverone e spinto alcuni personaggi noti ad intervenire sulla questione.Pochi, però, sono stati benevoli nei confronti di Amadeus che, alla vigilia di Sanremo 2020, si è sentito in dovere di porre delle scuse verso chi si è sentito offeso e chiarire che, quanto detto, è stato del tutto frainteso. “Si è innescata una strana combinazione in cui alcune persone hanno deciso di attaccarmi. Ho già chiesto scusa a tutti e ribadisco che mi dispiace che qualcuno possa essersi sentito offeso da quelle parole – ha detto lui – […]Sentirmi accusare di sessismo da persone che mi conoscono bene e che sanno che non è vero. Mi è servito a capire chi sono gli amici e chi no”.Dichiarazioni che hanno scatenato una certa curiosità e molti si sono chiesti quali fossero le persone che Amadeus conosce e che lo avrebbero molto deluso. A rivelare i nomi dei “non amici” del conduttore Rai ci ha pensato il settimanale Chi, che sostiene che sarebbero Michelle Hunziker e Jovanotti ad aver particolarmente ferito Amadeus.“Amedeo Sebastiani, in arte Amadeus, aspettava da 35 anni di poter condurre il suo Sanremo, ma è partito con il piede sbagliato per una frase uscita male – scrive il magazine diretto da Alfonso Signorini – :volendo elogiare Francesca Sofia Novello, fidanzata di Valentino Rossi, per la sua discrezione, ha detto: ‘Una donna che ha saputo rimanere un passo indietro rispetto a un grande uomo’”. Il rotocalco di cronaca rosa, quindi, aggiunge dei dettagli del tutto inaspettati. “Ma la sua delusione più forte è stata il duro attacco che gli ha rivolto, per questa frase, Michelle Hunziker – si legge – . Chi conosce Amadeus sa che non è maschilista e si è solo espresso male (in casa sua comanda la moglie Giovanna). Da Michelle non se lo aspettava proprio”.C’è qualcun altro, però, che pare abbia deluso profondamente Amadeus: lo storico amico Jovanotti che, annunciato per il Festival, ha preferito dare forfait. “Una delusione cocente che si aggiunge a quella per il forfait di Jovanotti, amico storico di Amadeus, che, con Fiorello e Nicola Savino, avrebbe riunito la squadra storica di Radio Deejay – scrive ancora Chi – . Jovanotti ha detto che non ci potrà essere perché vuole dedicare il 2020 ‘all’ascolto e alla scrittura’. Ma per un amico come Amadeus, che si trova di fronte all’occasione della sua vita, valeva uno sforzo in più”.
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

“Da Fibra a Gemitaiz questo disco è il mio vero debutto”

La cantante si prepara a Sanremo in attesa di pubblicare un album che è «molto più crudo degli altri» Ad aprile i concerti a Milano e Roma

Occhio a Elodie. Arriva a Sanremo con un brano giusto (Andromeda) e con quello che si chiama «hype», ossia l'attesa. Passo dopo passo, in questi anni si è parlato sempre più di Elodie Di Patrizi, per il pubblico semplicemente Elodie, classe 1990, padre italiano e madre creola, benedetta dal destino perché ha potuto scegliere tra diventare modella o provare a essere popstar. «Sono irrequieta comunque», spiega oggi che sta per pubblicare in streaming e sui digital store il proprio disco This is Elodie (in uscita fisica il 7 febbraio). «Anche se è il mio secondo disco, per me è come se fosse l'album di debutto», dice mentre fa ascoltare le canzoni una dopo l'altra. Ci sono brani già usciti come Pensare male con i The Kolors e pezzi che senza dubbio avranno un futuro come Sposa, che ha il feat. di Margherita Vicario, e Vado a ballare da sola con Lazza & Low Kidd. Su tutto però c'è lei, che ha una voce duttile, capace di adattarsi allo sparito e crescere oppure ridursi a seconda dell'arrangiamento (e si potrà constatare dal vivo 16 aprile alla Santeria Toscana di Milano e il 18 al Teatro centrale di Roma). Se c'è una interprete inattaccabile che sappia anche essere contemporanea questa è Elodie, ma non diteglielo: «Non voglio certezze, ho sempre bisogno di mettermi alla prova». Capito il carattere?Secondo album, secondo Sanremo.«Io riparto sempre da zero, per me è sempre come se fosse la prima volta».Elodie in gara.«Più c'è tensione e più mi diverto. Ho tutti gli occhi puntati addosso, quando mi ricapita? A me non piace rintanarmi nella comfort zone, in quel posticino dove si sta tranquilli e non si corrono pericoli. Preferisco allargarmi, prendere schiaffi dalla vita, confrontarmi con i giudizi del pubblico che possono non essere favorevoli o entusiasmanti. Perciò vado a Sanremo per essere splendente e mostrarmi per quel che sono».Perché ha scelto di intitolare il disco This is Elodie?«Perché è quello che si legge per ogni artista su Spotify. Io l'ho fatto mio e l'ho adottato come titolo per qualcosa importantissimo per me».Perché è così importante?«Lo sento come un vero debutto. Lo so, sono giro da anni, ma in questo disco mi sento finalmente a fuoco. This is Elodie è il mio biglietto da visita».Lo riassuma in poche battute.«È molto più crudo di quanto ci si potrebbe aspettare. Parla come parlo io. E passa dal reggae allo swing senza imbarazzi. Insomma, rappresenta quello che sono in questa fase della mia vita. Dentro c'è ciò che mi piace cantare, ballare, condividere. Diciamola tutta, potrebbe anche essere tranquillamente una playlist del mio telefono, anche perché sono fan di tutti gli ospiti che cantano nelle mie canzoni. Da Fabri Fibra a Ernia».A proposito di telefono, nel disco ci sono anche alcuni «vocali», compreso quello sul suo fidanzato Marracash.«È un messaggio che ho mandato al grande Jacopo Pesce, il direttore di Island Music, che mi aveva detto che Marra avrebbe fatto un feat nel mio disco».E invece com'è nato Andromeda, il brano che presenta al Festival?«È firmato da Mahmood e da Dardust».Praticamente il top, ora.«Una canzone che stupirà. Secondo me, tanti non si aspetteranno una Elodie del genere».A proposito di sorprese, la vigilia del Festival ne ha portate parecchie. Amadeus sessista?«Certe volte si scelgono le parole sul momento pensando di intendere una cosa ma poi in realtà ne esce un'altra. Se proprio devo essere onesta, non credo che Amadeus volesse intendere che Francesca Sofia Novello dovesse per ruolo stare un passo indietro. In momenti di stress, ci può stare che si dica una cosa equivocabile, ma senza malafede».E il «caso Junior Cally»?«Il linguaggio musicale sa e, soprattutto, può essere aggressivo come quello cinematografico. Una canzone non può essere considerata una istigazione alla violenza».
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Maria Grazia Cucinotta a teatro racconta la solidarietà tra donne

Intervista a Maria Grazia Cucinotta, una delle dive italiane più amate al mondo, che ora affronta il palcoscenico del teatro in una divertente commedia che parla di donne e solidarietà femminile. Con Lei Michela Andreozzi e Vittoria Belvedere

È davvero emozionante avere davanti Maria Grazia Cucinotta, una donna dallo sguardo magnetico e il sorriso contagioso. Impossibile riuscire a prendere un caffè e fare quattro chiacchiere con lei senza essere costantemente interrotti da questo o quello per un selfie, un autografo o un semplice complimento. E lei, con una semplicità estrema, nonostante tanti anni di carriera alle spalle e decine di film sia prodotti che interpretati, si concede con grande amore al suo pubblico. Famosa in tutto il mondo, dalla Cina, all’America, Maria Grazia ha ora ha intrapreso una nuova sfida professionale, quella del teatro dove insieme a Michela Andreozzi e Vittoria Belvedere porta in scena “Le figlie di Eva” una commedia molto divertente sulla solidarietà femminile, che apre a molti spunti di riflessione. Ma non è su questo che iniziamo a parlare a parlare con lei, piuttosto della sua evidente bellezza, a cui 50 primavere sembrano aver aggiunto ancora più fascino. Un segreto che ogni donna vorrebbe conoscere e non a caso proprio lei è stata scelta per una nota pubblicità che da settimane impazza in tv e che la mostra bella come ai tempi in cui girò “Il Postino”.Lei è bella in tv ma bellissima dal vivo, sicura di non aver fatto qualche ritocchino?“Sicurissima, non fa parte proprio del mio carattere, ho letto anche io di questa cosa, ma se fosse vera non avrei nessun problema a dirlo. Credo che il fatto di aver cambiato make up possa aver tratto in inganno. Nella pubblicità sono praticamente senza trucco. Credo comunque che più che la bellezza, conta quello che hai dentro, e soprattutto saperlo trasmettere. Io come tutte ho i miei difetti”.Dopo tanti anni di cinema ora è passata a teatro come mai?“E' stata una lotta con me stessa. Pensavo che con 33 anni di esperienza, avrei potuto fare tutto, invece no, la recitazione è completamente diversa, io poi sono molto timida e salire su un palcoscenico anche soltanto per consegnare un premio mi agitava. Ognuno di noi ha le sue fobie e io a 50 anni mi sono detta che volevo vincere queste paure e ci ho provato. Per fortuna ho avuto delle compagne di viaggio, come Michela Andreozzi e Vittoria Belvedere a cui all’inizio mi sono aggrappata. Ma ricordo che le prime volte dicevo a tutti: ‘Non ce la posso fare’. Invece poi sono stata felicissima, perché provare ancora l’emozione che ti fa tremare le gambe ti fa ritornare un po’ teen ager”.La commedia che sta portando a teatro da tempo è “Le figlie di Eva”. Chi sono? “Veniamo da un anno di successi, dove abbiamo avuto il 90% delle volte il teatro sold out. Ora sono tornata a casa, a Roma, e siamo al Teatro Umberto dove rimarremo fino al 9 febbraio. E’ una commedia che parla di solidarietà femminile: tre donne diverse che sono state ferite dallo stesso uomo, creano l’uomo perfetto che dovrebbe vendicarle. In realtà poi, grazie a questo capiscono che nella vita non c’è bisogno di avere altro, bastano loro”.Tre donne che non si sarebbero mai scelte nella vita…“Praticamente sull’orlo di una crisi di nervi, legate allo stesso uomo che è un politico spregiudicato, corrotto e doppiogiochista. Io interpreto Vicky la moglie di questo politico, poi c’è Elvira, interpretata da Michela Andreozzi che è la sua perfetta assistente, e infine Antonia, interpretata da Vittoria Belvedere, una ricercatrice universitaria che sta aiutando il figlio del politico a laurearsi”.Il suo personaggio mi sembra molto diverso da lei…“Completamente. Interpreto una donna che non ha mai avuto un problema in vita sua, che vive facendo shopping, completamente superficiale e che si ritrova ad essere lasciata ‘in diretta’ dal marito. Io sono diversa, sono felice quando riesco ad aiutare gli altri, sono timida, molto solidale con le altre donne”.Oltre a non somigliare al personaggio di Vicky fa anche una parte molto divertente, una cosa insolita per lei…“Mi diverte moltissimo interpretare questo personaggio femminile così diverso da me, sentire il pubblico che si diverte e che partecipa. Una cosa bellissima”.Secondo lei la colpa è sempre degli uomini?“No anche delle donne che fanno le scelte sbagliate. Comunque è anche vero che le donne quando si uniscono sono una vera forza, e ci sono anche degli uomini come quello che noi scegliamo per creare questa vendetta che sanno riconoscere le qualità che ha una donna. Lui infatti è quello che ci mette poi di fronte alla realtà dicendoci: ‘Perchè vi nascondete dietro un uomo quando in realtà voi siete la vera forza’. Ci sono gli uomini che sanno apprezzare le donne e sanno riconoscerne i meriti, poi ci sono anche quelli sbagliati, che noi a volte scegliamo e di cui ci innamoriamo, e quando succede alla fine diveniamo poco obiettive”.Ma non è che andate un po’ troppo contro gli uomini?“Noi non abbiamo nulla contro i maschi, ci vendichiamo un po’ di quelli che sono stati cattivi, non con gli uomini in generale”.Come si lavora con due donne?“Nello spettacolo c’è anche Marco Zingaro che interpreta il giovane attore che noi ingaggiamo e istruiamo, non siamo quindi soltanto donne in scena. Ma anche se lo fossimo io sarei felicissima, sembra banale dirlo, ma in realtà c’è grande intesa e complicità tra di noi, poi è una commedia esilarante, ci divertiamo noi, e anche il pubblico che viene a trovarci”.Lei come donna ha fatto delle scelte importanti nella sua vita come quella di lasciare Los Angeles per tornare a vivere a Roma…“Sono delle cose che fai senza pensarci. Egoisticamente avrei potuto scegliere la carriera, stare a Los Angeles, però poi avrei reso infelice due persone, mio marito e mia figlia Giulia e il fatto di vedere lei con un rapporto bellissimo sia con me che con il padre, mi conferma di aver fatto la scelta giusta”.È anche una donna molto attenta al sociale…“Come dicevo prima fare qualcosa per gli altri mi rende felice, sono ambasciatore di Komen Italia che è un’organizzazione basata sul volontariato, in prima linea nella lotta ai tumori al seno. Ma non soltanto, anche con NeMO SUD al policlinico di Messina per chi è malato di distrofia muscolare. Sono cose che mi fanno rimanere con i piedi per terra. Un malato non sceglie mai di esserlo”.Da una splendida donna come lei che messaggio si sente di mandare alle altre donne?“Gli uomini sono sempre stati così, siamo noi donne che dobbiamo ad educare i nostri figli ed insegnargli ad amare le donne e ad essere gentili con loro, perché una donna, una madre, che giudica le altre donne, crescerà un uomo che diventerà poi violento”.
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Carlo Conti sporge denuncia per stalking: una donna lo perseguita

I messaggi di ammirazione di una fan sono diventati asfissianti a tal punto da spingere Carlo Conti a sporgere denuncia per stalking

Spiacevole inconveniente per Carlo Conti che, negli ultimi tempi, pare sia stato perseguitato da una fan troppo invadente tanto da sentirsi costretto a sporgere denuncia per stalking.A riportare la notizia è Il Messaggero, che spiega i motivi per i quali il conduttore Rai si sarebbe sentito costretto a chiedere l’intervento delle forze dell’ordine per porre fine ad una vera e propria persecuzione nei suoi confronti. Come si evince, pare che la donna, che è risultata già iscritta nel registro degli indagati per atti persecutori, abbia infastidito in maniera eccessiva Conti inondandogli la sua casella di posta elettronica con messaggi oltraggiosi.Un’ammiratrice, dunque, che nel tempo si sarebbe rivelata un po’ troppo asfissiante nei confonti del conduttore, tanto da spingerlo a sporgere denuncia per stalking. “L’esposto è finito nelle mani del sostituto procuratore Francesco Gualtieri – si legge sul quotidiano – .Il magistrato ha delegato le forze dell’ordine affinché risalgano al mittente delle numerose email oltraggiose inviate a Carlo Conti”. Ad oggi, però, pare che la questione sia a buon punto. Gli inquirenti hanno già acquisito una serie di elementi che avrebbero permesso di identificare la stalker: pare, dunque, si tratti di una donna che è stata già iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di aver commesso atti persecutori.Carlo Conti, dunque, va ad aggiungersi alla schiera di personaggi noti che hanno ricevuto molestie da parte dei fan. Insieme a lui, ci sono anche Sabrina Ferilli, che ha sporto denuncia contro un suo fan, un 60enne, che ha iniziato a perseguitarla incutendole paura; Barbara De Rossi, stalkerizzata dall’ex Anthony Manfredonia; Michelle Hunziker, che per lungo tempo è stata costretta a ricevere foto di nudi femminili e di coltelli; Elisabetta Canalis, ma anche uomini come Francesco Facchinetti e Flavio Insinna. Anche quest’ultimo, come il collega Conti, ha subito per anni la persecuzione di una fan poi denunciata per stalking.
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/

Antonio Zequila scatena il web per le frasi violente contro Patrick: “Sfondagli il cranio”

Il popolo della rete contro Antonio Zequila, reo di aver pronunciato frasi violente nei confronti di Patrick Pugliese: alcuni ne chiedono l’espulsione dal Gf Vip

Nel mirino della rete finisce, ancora una volta, Antonio Zequila accusato di aver pronunciato delle frasi violente e inaccettabili nei confronti di Patrick Ray Pugliese.Che tra Zequila e Patrick non ci sia grande simpatia è cosa nota, tanto che l’ex gieffino finisce sempre in nomination per mano di Antonio e dei suoi fedeli alleati. Nelle ultime ore, però, il popolo della rete ha voluto porre all’attenzione del Grande Fratello Vip su alcune dichiarazioni che potrebbero valere l’espulsione del gieffino dalla Casa. Dopo quanto accaduto con Salvo Veneziano, infatti, molti ritengono che anche Zequila debba essere cacciato dal gioco perché autore di frasi eccessivamente violente.La furia di Antonio contro Patrick pare si sia scatenata in seguito alla nomination di quest’ultimo nei confronti di Michele Cucuzza. Il giornalista, messo al corrente del voto datogli da Pugliese, avrebbe commentato in maniera adirata l’accaduto. Accanto a lui, il fedele Zequila si sarebbe lasciato andare a frasi ancora più colorite nei confronti di Patrick. Avvicinandosi ad uno dei tre aitanti giovani entrati nella Casa per rallegrare gli ormoni femminili, Antonio avrebbe detto: “Dagli un pugno a quel biondo lì e spaccagli il cranio”.Una frase inaccettabile per molti utenti della rete che, riportato il fatto sui social, hanno cercato di attirare l’attenzione di Alfonso Signorini e degli autori del Grande Fratello Vip affinché nell’appuntamento in prima serata di venerdì 31 gennaio vengano presi provvedimenti nei confronti di Zequila. Già protagonista di una presunta bestemmia, poi valutata e smentita dalla produzione, e di frasi infelici nei confronti di Valeria Marini (“è un cesso”) e di Carlotta Maggiorana, Antonio sembra non essere simpaticissimo al popolo della rete che, ora, ne invoca l’immediata espulsione.“A ragione viene squalificato Salvo per espressioni ‘maciullare’, ‘spaccare la spina dorsale’, e Zequila che dice ai danni di Patrick ‘dagli un pugno a quel biondo lì e spaccagli il cranio’? Anche questa è un'iperbole?”, ha commentato un utente di Twitter, “C'è forte indignazione per le frasi violente e bullizzanti contro Patrick pronunciate da Cucuzza e Zequila, spero che Venerdì verranno mostrate in puntata”, si è augurato un altro”, “Schifo”, “Incommentabili”, hanno scritto altri internauti. C'è forte indignazione per le frasi violente e bullizzanti contro Patrick pronunciate da Cucuzza e Zequila, spero che Venerdì verranno mostrate in puntata. RTT#GFvip— Ragazzo Comune (@RAGAZZO_COMUNE) January 28, 2020Ho visto il video in cui Zequila e Cucuzza insultano Patrick utilizzando anche un linguaggio violento, se venerdì Signorini non accenna a nulla io vi faccio finire con il 5% di share oltre che fare il panico, Patrick non ve lo meritate proprio #GFVIP— chià (@itsmwengo) January 28, 2020@alfosignorini a ragione viene squalificato Salvo per espressioni "maciullare" "spaccare la spina dorsale" e Zequila che dice ai danni di Patrick "dagli un pugno a quel biondo lì e spaccagli il cranio"?Anche questa è un'iperbole del tuo #gfvip culturale?— CALI_FRAGILISTI (@CALI_FRAGILISTI) January 28, 2020Fate girare anche questo schifo #GFVIP https://t.co/vhqDvtev1I— Rosy (@Rosy62651536) January 29, 2020
(function() {
var extractUserId = function (name) {
var value = “; ” + document.cookie;
var parts = value.split(“; ” + name + “=”);
return (parts.length == 2) ? parts.pop().split(“;”).shift() : ”;
};

function loadOwnpageScript(e){var t=”https://script.ownpage.fr/v1/”,a=document.createElement(“script”),n=document.getElementsByTagName(“script”)[0];a.type=”text/javascript”,a.defer=1,a.async=1,a.src=t+”ownpage.js”,a.onload=e,a.readyState?a.onreadystatechange=function(){(“loaded”==a.readyState||”complete”==a.readyState)&&(a.onreadystatechange=null,e&&”function”==typeof e&&e())}:a.onload=function(){e&&”function”==typeof e&&e()},n.parentNode.insertBefore(a,n)}
loadOwnpageScript(function () {
var USER_ID = extractUserId(‘ilg_user_id’);
Ownpage.trackPage(“a11e304322354877bdbe219550653355”, USER_ID);
});
})();

Fonte http://www.ilgiornale.it/